Merkel_Muro
ANNIVERSARIO 9 Novembre Nov 2014 1200 09 novembre 2014

Berlino, le celebrazioni al memoriale del Muro

Al Memoriale di Bernauer Strasse le istituzioni ricordano le vittime del Muro.

  • ...

È un giorno importante per Berlino, che festeggia i 25 anni dalla caduta del Muro che divideva l'Est dall'Ovest.
Le celebrazioni, iniziate il 7 novembre nel Bundestag, sono proseguite nella giornata dell'anniversario, con una visita di Angela Merkel a un luogo simbolo della divisione della capitale nella guerra fredda: la Bernauer Strasse, dove c'è un monumento alle vittime del confine.
ROSE SU MURO VISIBILE. E Angela Merkel, sorridendo con un gesto spontaneo, passato quasi inosservato, ha aperto il varco alla gente, chiusa dalle balaustre, perché potesse accadere a quello che ormai è un monumento storico.
«Nuovi problemi in Europa fanno tornare indietro al contesto di allora, ma cose del genere non hanno futuro. Da qui oggi arriva un momento di speranza», ha detto l'oratore che ha aperto il momento commemorativo, Erhart Neubert.
BERNAUER STRASSE SIMBOLO. La Bernauer Strasse è il luogo, altamente simbolico, in cui i berlinesi dell'Est, improvvisamente bloccati dalla costruzione del Muro, saltarono e si calarono giù dalle finestre, o attraversarono la barriera stessa in corsa, come fece il celebre soldato Conrad Schimacher il 15 agosto 1961, per essere liberi.
Merkel, sul posto, si è fermata a chiacchierare con i berlinesi, per stringere le mani alla gente, e salutare i bambini.
MERKEL: «SOGNI DIVENTANO REALTÀ». «Noi abbiamo la forza di volgere le cose al bene: questo è il messaggio del Muro di Berlino».
Lo ha detto Angela Merkel, per i 25 anni dalla caduta del Muro di Berlino.
«Il muro ha dimostrato che i sogni possono diventare realtà», ha continuato la cancelliera, «e noi vogliamo condividere questo messaggio con i nostri Partner nel mondo».
La caduta del Muro di Berlino trasmette un messaggio «di fiducia nel fatto che altri muri possono essere demoliti: i muri delle dittature, i muri della violenza, i muri dell'ideologia, e i muri dell'inimicizia».
Lo ha detto Angela Merkel alle commemorazioni.
PAPA: «CADANO MURI CHE DIVIDONO». A 25 anni della caduta del Muro di Berlino, papa Francesco ha pregato perché «si diffonda sempre più una cultura dell'incontro, capace di far cadere tutti i muri che ancora dividono il mondo, e non accada più», ha detto all'Angelus, «che persone innocenti siano perseguitate e perfino uccise a causa del loro credo e della loro religione».

Correlati

Potresti esserti perso