Cisgiordania 141112074933
TENSIONI 12 Novembre Nov 2014 0745 12 novembre 2014

Cisgiordania, moschea incendiata dai coloni d'Israele

L'edificio dato alle fiamme nel villaggio di al Mughayir nei pressi di Ramallah.

  • ...

Scontri in Cisgiordania tra palestinesi e coloni d'Israele.

Una moschea è stata data alle fiamme nella notte tra martedì 11 e mercoledì 12 novembre da coloni israeliani nel villaggio di al Mughayir, nei pressi di Ramallah, nella Cisgiordania occupata: lo hanno reso noto funzionari dei servizi di sicurezza palestinesi.
Al termine di un'inchiesta condotta dalla polizia palestinese, infatti, gli abitanti di al Mughayr hanno accusato i coloni israeliani di essere responsabili dell'incendio della loro moschea, che ha riportato gravi danni.
ATTACCO CONDANNATO. Anche il movimento islamico in Israele ha pubblicato un comunicato in cui lancia accuse sia ai coloni sia al governo israeliano.
Una condanna agli attacchi a luoghi di culto è giunta pure da un dirigente dei coloni secondo cui «i responsabili vanno mandati dallo psichiatra».
TRACCE DI BENZINA. Gli esperti della polizia palestinese hanno notato finestre infrante al piano inferiore della moschea.
Hanno anche rinvenuto tracce di un liquido combustibile utilizzato per appiccare il fuoco, che ha danneggiato non solo l'edificio ma anche testi di preghiera.
Sulle pareti non sono stati rinvenuti slogan di alcun tipo.
IN PASSATO INCENDIO DOLOSO. In passato un'altra moschea del villaggio al-Mugayr è stata danneggiata da un incendio doloso. Gli abitanti sospettano che questi attacchi siano opera di coloni residenti in un vicino avamposto ebraico, Adey Ad.
Ma finora la polizia israeliana non ha rintracciato i responsabili di quell'attacco.
ALLARME ABU MAZEN. L'11 novembre, riferendosi alle tensioni cresciute di recente nella spianata delle moschee di Gerusalemme, il presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) Abu Mazen ha avvertito che le attività della destra radicale israeliana rischiano di innescare un conflitto di religione. Avvertimento che è stato rilanciato anche dal Movimento islamico in Israele.

Correlati

Potresti esserti perso