Papa Francesco 141006100618
APPELLO 12 Novembre Nov 2014 1100 12 novembre 2014

Papa Francesco ai leader del mondo: «No a violenze sui cristiani»

Il pontefice in udienza generale: «Bisogna garantire loro sicurezza e libertà di fede».

  • ...

Papa Francesco.

Parole importanti quelle del papa in udienza generale a san Pietro.
Il pontefice ha rivolto «un accorato appello a quanti hanno responsabilità politiche a livello locale e internazionale, come pure a tutte le persone di buona volontà, affinché si intraprenda una vasta mobilitazione di coscienza in favore dei cristiani perseguitati».
«DIRITTO PROFESSARE FEDE». «Hanno diritto di trovare nei propri Paesi sicurezza e serenità, professando liberamente la nostra fede». Papa Francesco ha pronunciato il suo 'appello' prima dei saluti ai gruppi italiani in udienza generale.
«Con grande trepidazione seguo le drammatiche vicende dei cristiani che in varie parti del mondo sono perseguitati e uccisi a motivo del loro credo religioso. Sento il bisogno», ha aggiunto il papa, «di esprimere la mia profonda vicinanza spirituale alle comunità cristiane duramente colpite da una assurda violenza che non accenna a fermarsi, mentre incoraggio i pastori e i fedeli tutti ad essere forti e saldi nella speranza».
Ancora a braccio Francesco, rivolto alle suore scalabriniane, ha detto: «ma grazie tante, grazie tante, per quello che fate per i migranti».
INCONTRO CON BIMBI MALATI. Il papa, prima della udienza generale, ha incontrato, nell'aula Paolo VI, un folto gruppo di bimbi malati e di malati in carrozzella.
Spesso, specialmente in caso di maltempo, il pontefice incontra i malati al coperto, anziché nella piazza dell'udienza generale.
Si è inoltre appreso che alle 9 il Papa ha ricevuto una delegazione di 30 esponenti del Forum cattolico-musulmano.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso