Mancuso 110916140730
INTOLLERANZA 16 Novembre Nov 2014 1635 16 novembre 2014

Omofobia, docente accusato di aver aggredito uno studente

In una scuola del Perugino l'uomo avrebbe preso a pugni un 14enne. 

  • ...

Aurelio Mancuso, presidente di Equality.

Un ragazzo di 14 anni sarebbe stato insultato e picchiato a scuola da un professore nel Perugino. All'origine dell'accaduto la visione omofoba del docente.
Il racconto del 14enne è stato confermato da tre compagni di scuola. Durante una lezione il docente avrebbe detto: «Essere gay è una brutta malattia». Con esplicito riferimento allo studente molestato. Ne sarebbero seguiti un diverbio e l'aggressione da parte dell'uomo.
LA POLIZIA INDAGA. Il ragazzo ha così deciso di raccontare l'episodio prima ad altri compagni di scuola e poi ai genitori, che lo hanno accompagnato all'ospedale.
Sul fattaccio di Perugia sono in corso accertamenti e indagini da parte della polizia.
EQUALITY PROTESTA. L'associazione Equality Italia ha chiesto per questo motivo un intervento del ministro dell'Istruzione Giannini. «Se le ricostruzioni del fatto fossero confermate, si tratterebbe di un fatto gravissimo e dovrebbero immediatamente intervenire il ministro Giannini, le istituzioni nazionali e locali, i sindacati della scuola», ha detto il presidente di Equality Aurelio Mancuso. Che ha aggiunto: «È in atto una generale campagna d'intimidazione nella scuola italiana che vuole ricacciare nella clandestinità studenti e insegnanti omosessuali, che vuole schedare istituti colpevoli di promuovere una cultura del rispetto delle differenze e del rifiuto delle discriminazioni. Il ministro Giannini deve svegliarsi e, al netto delle dichiarazioni di prammatica, dire chiaramente come intende difendere il pluralismo, l'integrità e la dignità delle persone omosessuali nella scuola italiana».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso