Deutsche 141117121847
PAURA 17 Novembre Nov 2014 1218 17 novembre 2014

Napoli, pacco bomba davanti alla Deutsche Bank

L'intimidazione al Vomero. L'ordigno, che poteva esplodere, è stato disinnescato.

  • ...

L'ordigno viene fatto esplodere.

Un pacco con circa un chilo di esplosivo con detonatore e una miccia è stato scoperto la mattina del 17 novembre davanti alla filiale della Deustche Bank, a Napoli, in via Mascagni, nel quartiere Vomero. L'ordigno poteva esplodere. Secondo i primi rilevamenti degli artificieri, la miccia era stata accesa ma fortunatamente si è spenta. Sul fatto sono in corso le indagini dei carabinieri della compagnia Vomero. L'ordigno è stato distrutto dagli artificieri che per questo hanno utilizzato un cannoncino ad acqua.
«FATTO INQUIETANTE». «Il ritrovamento di un chilo di esplosivo al plastico davanti alla sede della Deutsche Bank è un fatto inquietante e che, pur senza voler drammatizzare, ci fa tornare in mente vecchi fantasmi del passato». Il presidente della Municipalità Vomero, Mario Coppeto, in via Merliani, a Napoli, dove è stato scoperto l'ordigno, parla di fatto «incredibile» esprimendo la sua «grande preoccupazione».
«Le forze dell'ordine faranno le indagini», ha proseguito, «di certo è un fatto che dieci giorni fa sono stati esplosi colpi di pistola contro vetrine e palazzi in alcune strade e che oggi viene ritrovato un chilo di esplosivo. Ripeto, non so affatto se ci sono collegamenti. So che sono fatti inquietanti».
«TAVOLO SULLA SICUREZZA». «Appena sabato mattina scorso», ha ricordato Coppeto, «si è svolta un'iniziativa antiracket delle associazioni che operano sul territorio. Ho già rivolto un appello a sindaco e prefetto per la convocazione di un tavolo urgente sull'ordine e la sicurezza nella zona collinare di Napoli e l'episodio di questa mattina», ha spiegato, «mi porta a chiedere con urgenza una riunione».

Correlati

Potresti esserti perso