Schiavitu India 141117155301
EMERGENZA 17 Novembre Nov 2014 1553 17 novembre 2014

Schiavitù, 36 milioni di vittime nel mondo

Fondazione Walk Free: più della metà concentrati in soli 5 Paesi. India al primo posto.

 

  • ...

L'India è il Paese più colpito dalla piaga della schiavitù.

Nel mondo circa 36 milioni di persone sono vittime della schiavitù. Di queste, oltre la metà sono concentrate in India, Cina, Pakistan, Uzbekistan e Russia. È quanto è emerso da uno studio realizzato dalla Fondazione Walk Free.
PRESENTE IN 167 PAESI. «Uomini, donne, bambini», secondo l'Ong, «la schiavitù non fa differenze di sesso o di età ed è presente nell'insieme dei 167 Paesi» coperti dall'inchiesta: tratta di essere umani, sfruttamento sessuale, lavori forzati, matrimoni forzati. Secondo l'organismo, si contano 35,8 milioni di persone ridotte in schiavitù, un dato in aumento del 20% rispetto al 2013 (anche se non a causa dell'esplosione del fenomeno ma per una migliore metodologia di studio). Africa e Asia sono i continenti in cui gli 'schiavi' sono più numerosi.
INDIA E CINA LE PIÙ COLPITE. Cinque Paesi concentrano il 61% degli sfruttati: l'India, «in cui esistono ancora forme di schiavitù moderna», è ampiamente in testa, con 14,3 milioni di vittime, davanti alla Cina (3,2 milioni), Pakistan (2,1), Uzbekistan (1,2) e Russia (1,1). Seguono Nigeria, Repubblica democratica del Congo, Indonesia, Bangladesh e Tailandia. Se si analizza la percentuale delle persone ridotte in schiavitù, la Mauritania registra invece la più forte proporzione (4%) rispetto al totale della popolazione.

Correlati

Potresti esserti perso