Polizia Ferguson 140819120721
VIOLENZA 18 Novembre Nov 2014 2235 18 novembre 2014

Ferguson, torna alta la tensione

Atteso il verdetto sull'agente che uccise il giovane di colore Michael Brown. Stato di emergenza.

  • ...

Poliziotti di Ferguson schierati contro le proteste.

Torna alta la tensione a Ferguson, cittadina alle porte di St. Louis nel Missouri, teatro di violenti scontri la scorsa estate dopo l'uccisione del 18enne di colore Michael Brown. Si attende di sapere da diverse settimane se Darren Wilson, il poliziotto che uccise il giovane disarmato, sarà incriminato. La decisione spetta a un Gran Giurì ed è attesa a breve.
STATO DI EMERGENZA. Nella città abitata in maggioranza da afroamericani (mentre il 93% della polizia è rappresentato da bianchi) il governatore Jay Nixon ha allertato la Guardia nazionale e decretato lo stato di emergenza «per evitare il ripetersi degli atti di violenza».
ALTO RISCHIO DI VIOLENZE. Allo stesso tempo, l'Fbi ha allertato le forze dell'ordine di tutto il Paese a prepararsi per eventuali proteste di estremisti che potrebbero minacciare e attaccare poliziotti o gli agenti federali. Secondo il Bureau, i manifestanti pacifici potrebbero trovarsi in mezzo a proteste violente.
ANONYMOUS CONTRO IL KU KLUX KLAN. Intanto Anonymous va all'attacco del Ku Klux Klan. Il gruppo di attivisti ha letteralmente 'occupato' l'account Twitter degli estremisti e ha postato una foto con un membro del gruppo razzista mentre viene linciato. L'iniziativa nasce come risposta al monito del Kkk di un probabile uso della forza nei confronti dei manifestanti di Ferguson.

Correlati

Potresti esserti perso