Julian Assange 140818183304
ESTERI 20 Novembre Nov 2014 1415 20 novembre 2014

Julian Assange, corte Svezia conferma mandato arresto

Richiesta della corte di Stoccolma per l'australiano per un caso di molestie sessuali.

  • ...

L'attivista australiano, Julian Assange.

Julian Assange deve essere arrestato.
Lo ha chiesto la corte di appello di Stoccolma, che ha confermato il mandato nei confronti del fondatore di Wikileaks, nell'ambito di un caso di molestie sessuali.
A riportarlo la stampa internazionale.
RESPINTO APPELLO. La corte ha respinto l'appello presentato dai legali di Assange, che chiedeva di annullare il mandato di arresto.
Il tribunale, scrive la stampa svedese, considera il fondatore di Wikileaks ancora sospettato nel caso di molestie sessuali iniziato dopo le denunce di due donne svedesi, e a «rischio di fuga».
La corte ha inoltre rigettato la tesi della difesa, che accusa la Svezia di aver «di fatto incarcerato» Assange nell'ambasciata dell'Ecuador di Londra, dove l'australiano risiede da due anni.
Assange può lasciare l'ambasciata «se vuole», scrive la corte, consapevole che l'uscita dalla sede diplomatica farebbe scattare l'estradizione in Svezia.

Correlati

Potresti esserti perso