Bossetti 140709132901
INDAGINI 24 Novembre Nov 2014 1145 24 novembre 2014

Omicidio Yara, legali Bossetti: «Pressioni per confessare»

La dura accusa degli avvocati: «Sollecitazioni anche da coloro a cui è affidata la sua custodia». Lui non risponde.

  • ...

Massimo Giuseppe Bossetti.

La difesa va all'attacco. Sulle indagini per l'omicidio di Yara Gambirasio piomba una gravissima accusa fatta dai legali di Massimo Bossetti.
Sui di lui sarebbero state fatte «inaccettabili pressioni» per spingerlo a confessare «anche da coloro a cui è affidata la sua custodia», hanno detto i difensori del muratore spiegando le ragioni per le quali il 24 novembre si è avvalso della facoltà di non rispondere.
«ATTEGGIAMENTO INACCETTABILE DELLA PROCURA». «A fronte di un atteggiamento inaccettabile dalla procura, il signor Bossetti ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere», hanno aggiunto gli avvocati al termine dell'interrogatorio col pm Letizia Ruggeri. «Al signor Bossetti è stato rifiutato di vedere il proprio consulente criminologo Ezio Denti».

Correlati

Potresti esserti perso