CRIMINALITÀ 27 Novembre Nov 2014 0755 27 novembre 2014

Autostrada A1, camion in fiamme per rapinare portavalori: traffico in tilt

Incendiati alcuni veicoli dai rapinatori. Che poi sono scappati senza soldi (foto).

  • ...

Camion dati alle fiamme in mezzo all'autostrada e chiodi sulla carreggiata per un colpo a un furgone portavalori che ha mandato in tilt il traffico: è successo all'alba di giovedì 27 novembre 2014 sull'A1 a Sud-Est di Milano, in provincia di Lodi (guarda le foto).
I banditi sono entrati in azione intorno alle 6,30 incendiando alcuni veicoli sull'autostrada per bloccare e saccheggiare il furgone, ma non sono riusciti a portare a segno il colpo e si sono dati alla fuga: nessuno per fortuna è rimasto ferito.
DUE BLOCCHI IN STRADA. Per assalire il portavalori, i rapinatori avevano creato due posti di blocco: il primo, realizzato con un furgone e due auto in fiamme su una provinciale, nella zona Nord di Graffignana dove il furgone sarebbe dovuto passare prima di entrare in autostrada, il secondo proprio sulla A1. Tuttavia, il blindato ha evitato il primo blocco entrando in autostrada al casello di Lodi, ed è riuscito a sfuggire anche alla seconda trappola.

Nel cerchio rosso il luogo del secondo posto di blocco ideato dai rapinatori per assalire il furgone portavalori sull'A1.


PORTAVALORI SFUGGITO. Dalla ricostruzione è poi emerso che l'assalto è fallito perché sono stati fermati dai chiodi solo i due furgoni della scorta mentre quello che custodiva i valori è riuscito a sfuggire e ad arrivare in una delle basi della società che si occupa del trasporto blindato.
Ora è caccia ai malviventi: sull'A1 ci sono telecamere, le cui registrazioni vengono controllate dalle forze dell'ordine, intervenute in massa nel tratto di autostrada all'altezza Pieve Fissiraga, che è stato ripulito solo verso le 11. A quel punto le vetture, ferme in una lunga coda formatasi a partire dalle 6.45, sono state fatte defluire.
IN FUGA CON UTILITARIA. Alcuni di loro potrebbero essere in fuga con una utilitaria rubata a Graffignana.
Gli inquirenti hanno infatti messo in relazione i due fatti nel corso delle indagini.
Non ha invece trovato conferma la notizia circolata in mattinata secondo cui i malviventi avrebbero creato un secondo blocco proprio nella zona di Graffignana.
TRAFFICO IN TILT. I vigili del fuoco sono intervenuti solo dopo le 7 per spegnere i veicoli in fiamme e per rimuovere i chiodi sulla strada, mentre l'autostrada era stata chiusa dagli operatori del secondo tronco autostradale di Milano.
Solo in tarda mattinata le squadre di soccorso hanno potuto sgomberare le corsie dai chiodi e dai resti dei veicoli incendiati.

Correlati

Potresti esserti perso