Expo Primo Greganti 140512201108
CRONACA 27 Novembre Nov 2014 1315 27 novembre 2014

Expo, gup accoglie patteggiamenti per cupola appalti

Nell'ambito sull'inchiesta per le tangenti pena di 3 anni e 4 mesi per Frigerio e 3 anni per Greganti.

  • ...

Primo Greganti, storico esponente del Partito comunista italiano.

Il gup di Milano ha accolto le richieste di patteggiamento avanzate da sei imputati, e già concordate con i pm, nell'ambito dell'inchiesta sulla cupola degli appalti.
Tra queste, la pena a tre anni e quattro mesi per l'ex Dc Gianstefano Frigerio, e a tre anni, oltre a un risarcimento di 10 mila euro, per l'ex Pci Primo Greganti.
OK A GRILLO E MALTAURO. Il giudice Ambrogio Moccia ha accolto anche le richieste di patteggiamento avanzato dall'ex senatore del Pdl Luigi Grillo, presente il 27 novembre in tribunale, a due anni e otto mesi di carcere e al risarcimento di 50 mila euro, dell'imprenditore Enrico Maltauro a due anni e 10 mesi, dall'ex esponente ligure dell'Udc-Ndc Sergio Catozzo a tre anni e due mesi, e dall'ex manager di Expo Angelo Paris a due anni, sei mesi e 20 giorni e al risarcimento alla stessa Expo 2015 di 100 mila euro.
ACCUSA ASSOCIAZIONE DELINQUERE. I sei sono accusati di associazione per delinquere, corruzione e turbativa d'asta, in relazione in particolare ad alcuni appalti legati all'esposizione universale come quello di architettura dei servizi.
Uno dei difensori di Grillo, l'avvocato Andrea Corradino, ha spiegato che per il suo assistito, così come per Paris, il gup ha stabilito «la prevalenza delle attenuanti generiche, il che vuol dire che ha fatto una distinzione dei ruoli» all'interno della presunta cupola degli appalti.
Il legale ha aggiunto che Grillo «ha sempre sostenuto di non avere avuto a che fare con Expo. Il patteggiamento di oggi è stata una scelta processuale per chiudere con la vicenda».

Correlati

Potresti esserti perso