Aurelia_allagata
METEO 27 Novembre Nov 2014 1600 27 novembre 2014

Maltempo, nubifragi e allagamenti in Toscana e Lazio

Bomba d'acqua a Santa Marinella. Persone sui tetti. Allerta 2 in Liguria.

  • ...

L'Aurelia allagata.

È di nuovo incubo maltempo nel Centro e Nord Italia.
In Toscana sottopassi allagati a Grosseto, mentre diverse scuole sono state evacuate a Castiglione della Pescaia.
Nel Lazio violenti nubifragi con casolari isolati, problemi alla viabilità e disagi in particolare a Santa Marinella, dove per una bomba d'acqua oltre cinquanta persone sono state costretta a rifugiarsi sui tetti.
In Liguria torna l'allerta 2 per l'arrivo di forti perturbazioni.
STRADE CHIUSE. In Toscana i vigili del fuoco hanno messo in salvo otto persone a Pian d'Alma, vicino a Castiglion della Pescaia mentre il torrente Alma infatti ha rotto l'argine e ha invaso la campagna vicino a Punta Ala.
La strada provinciale 3 Ampio è chiusa.
Ancora chiusi al transito per allagamento i sottopassi ferroviari a Grosseto. A Braccagni è parzialmente allagata la strada in zona del cimitero.
Sempre a Castiglione è esondato un fosso nella zona di viale Kennedy e alcune auto sono rimaste bloccate dall'acqua.
A Follonica, colpita dal nubifragio, è stato chiuso l'asilo comunale
DISAGI SUL LITORALE NORD. Panico e disagi sul litorale Nord di Roma colpito da un violentissimo temporale che si è abbattuto sulle zone di Santa Marinella, Santa Severa e Civitavecchia con numerosi allagamenti.
Diversi cittadini hanno raccontato di essersi rifugiati su terrazzi e balconi.
In un'ora a Santa Marinella sono caduti circa 50 millimetri di pioggia
Disagi anche sulla Roma-Civitavecchia dove, a causa di smottamenti, la polizia stradale ha effettuato un restringimento di carreggiata tra Civitavecchia Sud e Santa Severa in direzione della Capitale.
NUOVO MALTEMPO. Da domenica 30 novembre è prevista un'altra ondata di maltempo con piogge prima al Nord e poi anche al Centro.
Ma già dalla serata del 27 novembre ecco una nuova andata di maltempo al Nord.
Temporali in arrivo, in particolare, su Liguria e Piemonte.
Previsti rovesci saranno di forte intensità, con frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Inoltre, venti di burrasca su Sardegna, e Sicilia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte, secondo quanto prevede un avviso meteo della Protezione civile.
Dal 4 dicembre invece le temperature dovrebbero scendere con aria fredda in arrivo dalla Russia.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso