Israele Gaza 140720113302
IL CASO 28 Novembre Nov 2014 1315 28 novembre 2014

Israele, italiano ferito in scontri con esercito

La Farnesina ha confermato il caso, spiegando che il 30enne è stabile e fuori pericolo.

  • ...

I soldati dell'esercito di Tel Aviv.

Un attivista filo-palestinese italiano di circa 30 anni è stato ferito all'addome in scontri avvenuti con l'esercito israeliano in un villaggio nei pressi di Nablus in Cisgiordania.
A riportarlo l'agenzia palestinese Maan.
FARNESINA: FUORI PERICOLO. La Farnesina ha spiegato che l'uomo, trasportato in ospedale a Ramallah, è in condizioni stabili e fuori pericolo.
Il consolato italiano a Gerusalemme si è attivato fin dal primo momento per fornire tutta l'assistenza necessaria.
L'ESERCITO ISRAELIANO: LEGITTIMA DIFESA. «Trovo incredibile che un soldato abbia preso la mira e mi abbia sparato nel petto», ha raccontato il trentenne, membro dell'International solidarity movement, gruppo pro palestinese di cui faceva parte anche Vittorio Arrigoni, rapito e ucciso a Gaza da un gruppo salafita nel 2011.
L'esercito israeliano, dal canto suo, ha fatto sapere di aver aperto il fuoco solo dopo aver tentato di disperdere un centinaio di dimostranti violenti con altri mezzi.
LANCIO PIETRE. Gli incidenti, ha precisato il portavoce militare israeliano, sono iniziati con lanci di pietre e pneumatici in fiamme verso i militari israeliani.
In una fase successiva dimostranti col volto coperto hanno anche scagliato pietre più consistenti con delle grandi fionde.
A questo punto, sempre secondo il portavoce, i militari sono stati autorizzati ad indirizzare con fucili Ruger alcuni proiettili calibro 22 (di gomma rivestita di metallo) verso quelli che sembravano essere gli agitatori principali degli incidenti.
I medici di Ramallah hanno spiegato che il proiettile è entrato nel petto rompendo lo sterno e due costole del giovane.
ALTRI 10 FERITI. Nel corso degli stessi incidenti è stato colpito in modo grave anche un giovane palestinese di 18 anni e si contano, secondo fonti palestinesi, altri dieci feriti.
Nella zona di Kfar Kaddum, ha ricordato la Maan, da tempo avvengono manifestazioni di protesta e incidenti per la chiusura da parte di Israele della strada principale che unisce il paese a Nablus.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso