Nigeria Donne Kamikaze 140730224747
ESTERI 28 Novembre Nov 2014 1545 28 novembre 2014

Nigeria, esplosione in moschea Kano: numerose vittime

Almeno 120 morti e 270 feriti dopo la deflagrazione di tre bombe durante la preghiera settimanale.

  • ...

A Kano in Nigeria a fine luglio quattro donne kamikaze si sono fatte esplodere in meno di una settimana.

Sono almeno 120 i morti e 270 i feriti nel triplice attentato compiuto alla Grande Moschea di Kano, nel Nord della Nigeria, mentre era in corso la preghiera settimanale. A riferirlo la Bbc online.
BOMBE DURANTE LA PREGHIERA. Una moschea nella più grande città nel nord della Nigeria, centinaia di fedeli, la preghiera del venerdì iniziata da poco. Due kamikaze si sono fatti saltare in aria quasi simultaneamente nel cortile e una terza esplosione ha devastato una strada laterale. Poi le raffiche dei Kalashnikov hanno falciato i fedeli terrorizzati in fuga in cerca di un riparo.
APPELLO DELL'EMIRO ALLA POPOLAZIONE. È l'ennesima carneficina di civili inermi ad opera degli integralisti islamici Boko Haram compiuta nella moschea in cui proprio la scorsa settimana l'emiro Sanusi Lamido Sanusi aveva rivolto un appello alla popolazione di tutto il nord del Paese, chiedendo alla gente di prendere la armi contro i terroristi dell'organizzazione Boko Haram. Un appello di grande rilievo visto che arrivava da uno dei dignitari musulmani più influenti della Nigeria, un Paese di 170 milioni di abitanti di cui circa 80 milioni musulmani, residenti soprattutto nel Nord. L'emiro di Kano è ufficialmente il secondo responsabile musulmano più importante in Nigeria dopo l'emiro di Sokoto, che è considerato il leader di tutti i nigeriani di fede islamica.

Correlati

Potresti esserti perso