Coda dabanti ai naegozi
TREND 29 Novembre Nov 2014 1125 29 novembre 2014

Usa, boom di vendite di armi durante il Black Friday

Oltre 144 mila richieste di autorizzazione all'acquisto in un giorno, tre al secondo.

  • ...

La coda davanti al grande magazzino Best Buy durante il Black Friday negli Stati Uniti.

La febbre da shopping compulsivo che caratterizza il Black Friday negli Stati Uniti ha mantenuto la propria tradizione. La corsa agli sconti in occasione del venerdì che in America apre la stagione natalizia, ha portato anche un boom nella vendita di armi, con il numero record di oltre 144 mila richieste di autorizzazione all'acquisto, tre al secondo.
CONTROLLI ENTRO TRE GIORNI DALL'ACQUISTO. Un dato curioso e paradossale se si pensa che proprio il presidente degli Stati Uniti Barack Obama è impegnato nella lotta alle armi anche se il Senato ha bocciato il referendum sul controllo di pistole e fucili provocando lo sdegno dell'inquilino della Casa Bianca.
Un'agenzia federale è incaricata di effettuare i controlli e, come ha sottolineato il sito della Cnn, l'enorme mole di lavoro riguarda 600 agenti e impiegati dell'Fbi che devono procedere a tutte le verifiche necessarie sui richiedenti entro tre giorni dalla richiesta, come vuole la legge.
NEL 2013 NEGATA L'AUTORIZZAZIONE ALL'1,1% DELLE RICHIESTE. Secondo la polizia americana, in media sono circa 186 mila i controlli che non vengono completati ogni anno, e non si sa quanti di questi potenziali acquirenti abbiano poi potuto comprare un'arma, perché in quel caso la decisione è di fatto del venditore. Nel 2013 ne sono stati compiuti 21 milioni e l'autorizzazione all'acquisto è stata negata all'1,1% dei casi.

Correlati

Potresti esserti perso