Vaccino Fluad 141129204751
SANITÀ 30 Novembre Nov 2014 1539 30 novembre 2014

Vaccino antinfluenzale, 13esima morte sospetta

Il decesso è avvenuto a Terni. L'annuncio di Luca Pani, direttore generale dell'Aifa.

  • ...

Aumentano i casi di morti sospette legate alla somministrazione del vaccino anti-influenzale Fluad.

Dopo la fiammata iniziale rallenta il numero delle segnalazioni di morti di anziani che si erano vaccinati contro l'influenza con il Fluad della Novartis o con altri vaccini: 13 in tutto.
L'ultimo caso segnalato ufficialmente è quello di una donna in Umbria, ha spiegato il direttore dell'Aifa Luca Pani.
L'agenzia del farmaco in queste ore ha messo a punto anche la relazione che deve essere consegnata il primo dicembre all'Ema, l'agenzia regolatoria europea con sede a Londra.
E sono salite a cinque le inchieste. Dopo quelle aperte dalle procure di Siena, Siracusa, Prato e Chieti ora la procura di Parma ha aperto un fascicolo sulla morte dell'ultranovantenne morto dopo la somministrazione del vaccino antinfluenzale.
L'ipotesi di reato (contro ignoti) è di omicidio colposo.
ULTIMO CASO SU UNA 83ENNE. L'ultimo caso segnalato all'Aifa ttraverso la Rete Nazionale di Farmacovigilanza riguarda un nuovo caso di decesso avvenuto in concomitanza temporale con la somministrazione del vaccino antinfluenzale Fluad.
Si tratta di una paziente di 83 anni che soffriva di gravi patologie e che era sottoposta a molte cure.
Le segnalazioni riguardano sette Regioni: Sicilia (2); Molise (1); Puglia (2); Toscana (2); Emilia Romagna (2); Lombardia (2); Lazio (1) e Umbria (1).
Anche la contabilizzazione dei casi ufficiali non coincide esattamente con quelli segnalati in cronaca.
ROSSI CONTRO LORENZIN: «TOSCANA TEMPESTIVA». Strascichi infine di polemiche politiche. La Toscana «è stata più che tempestiva» e «non c'è bisogno di polemiche, le polemiche non servono, dobbiamo collaborare. Se ci sono Regioni in ritardo il ministro dica quali sono, se va migliorato il sistema il ministro convochi la Conferenza delle Regioni per trovare i miglioramenti», ha detto il governatore toscano Enrico Rossi in merito alle presunte inefficienze delle Regioni di cui ha parlato il ministro Beatrice Lorenzin sulle segnalazioni per il vaccino antinfluenzale.

Correlati

Potresti esserti perso