Marchionne 141201064545
RETTIFICA 1 Dicembre Dic 2014 1922 01 dicembre 2014

Firenze, un malinteso le frasi attribuite a Marchionne nel 2012

L'amministratore di Fca non ha mai detto: «Firenze è una piccola, povera città». All'epoca polemiche con Renzi.

  • ...

L'ad di Fca, Sergio Marchionne.

Firenze non è mai stata «una piccola, povera città». E soprattutto Sergio Marchionne non lo ha mai detto.
La rettifica è arrivata con due anni di ritardo, ma Fca, Agenzia giornalistica italiana e Agence europe hanno definitivamente chiarito le circostanze di quello che oggi si è rivelato essere soltanto un equivoco, verificatosi nell'ottobre del 2012.
LA POLEMICA CON MATTEO RENZI. All'epoca l'affermazione 'incriminata' era stata attribuita all'amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne, in polemica con l'allora sindaco del capoluogo toscano Matteo Renzi, che aveva a sua volta duramente criticato la Fiat per i mancati investimenti del Lingotto, promessi ma non realizzati.
ESPRESSIONE MAI PRONUNCIATA. Quell'espressione tuttavia «non fu mai pronunciata», e «poté essere attribuita a Marchionne solo per la concitazione del momento e per una serie di malintesi non voluti da alcuno», è scritto nel lancio che la stessa agenzia Agi ha diramato lunedì 1° dicembre 2014. Insomma, un chiarimento definitivo, che ha così confermato le smentite fatte a suo tempo dalla società e ha chiuso la controversia avviata dall’azienda nei confronti delle due agenzie di stampa all'inizio del 2013.

Correlati

Potresti esserti perso