Camusso Cgil 141029175724
INTERVENTO 2 Dicembre Dic 2014 1554 02 dicembre 2014

Fisco, Camusso: «In Italia penalizzati i lavoratori dipendenti»

Il segretario della Cgil: «Il governo metta al centro la lotta all'evasione delle imprese».

  • ...

Susanna Camusso, segretario nazionale della Cgil.

Un sistema fiscale «progressivo al contrario». Il segretario della Cgil Susanna Camusso, commentando i dati diffusi martedì 2 dicembre dalla Corte dei Conti, non ha dubbi: in Italia «le imposte sono pagate soprattutto da lavoratori dipendenti e pensionati (l'81% del totale Irpef, ndr) mentre gli autonomi grazie all'evasione usufruiscono spesso di un doppio vantaggio, meno tasse e accesso ai servizi sociali collegati al reddito».
«GRAVI SPEREQUAZIONI A DANNO DEI DIPENDENTI». «Quando ci raccontano che non ci sono risorse per il lavoro», ha spiegato Camusso, «dovremmo inviperirci. Le risorse andrebbero trovate con una lotta vera all'evasione fiscale». La Corte ha segnalato non solo un'«ingiustificata e grave sperequazione» tra il livello di contribuzione del lavoro dipendente e di pensione e quello derivante dallo svolgimento di attività economiche indipendenti, ma secondo il numero uno della Cgli ha sottolineato come i lavoratori autonomi «spesso traggano vantaggio da queste dichiarazioni per avere accesso ai servizi sociali legati al reddito. La quantità di risorse evase non è marginale», non solo per quanto riguarda l'Irpef ma anche per l'Irap.
«L'EVASIONE RIGUARDA SOPRATTUTTO LE IMPRESE». «Abbiamo bisogno», ha detto Camusso, «di un serio e ordinato sistema fiscale, di semplificazione sulle imposte da pagare e di progressività. Questi dati dimostrano che la progressività è al contrario. Dovrebbero dire al governo di cambiare passo e di mettere il contrasto all'evasione al centro» del proprio operato. Il tema dell'evasione fiscale «non riguarda solo i singoli, ma prevalentemente il sistema delle imprese. L'evasione non riguarda tutte le imprese, ma è più frequente tra le aziende che nel lavoro dipendente. C'è una sproporzione tra quanto paga il lavoro dipendente e i redditi da pensione, che detengono una quota di ricchezza molto bassa , e quanto paga il resto del sistema».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso