Cecenia Turchia Medet 130524120913
TENSIONE 4 Dicembre Dic 2014 0717 04 dicembre 2014

Cecenia, scontri tra polizia e ribelli: ci sono morti

Blitz dei miliziani filo ceceni: uccisi 10 agenti russi. Occupato un palazzo dei media a Grozny.

  • ...

Le forze speciali cecene.

Notte di fuoco a Grozny, capitale della Cecenia. Dieci poliziotti russi sono morti e 28 sono rimasti feriti negli scontri armati contro i guerriglieri ceceni entrati nella città dopo aver attaccato un posto di polizia.
Dopo il blitz, i guerriglieri si sono nascosti nella casa della stampa e nove di loro sono stati uccisi in un secondo violento scontro a fuoco che ha portato alla distruzione dell'edificio.
Il numero delle perdite tra gli agenti, anticipato da una fonte della sicurezza, è stato confermato dal Comitato nazionale russo antiterrorismo.
ATTACCO A UN POSTO DI BLOCCO. Tutto è cominciato nella notte tra mercoledì 3 novembre e giovedì 4, quando il commando che viaggiava su tre autovetture ha attaccato un posto di blocco della polizia stradale colpendo diversi agenti. Subito dopo ci sono stati altri attacchi e il comitato nazionale anti-terrorismo ha mobilitato centinaia di uomini dei reparti speciali per bloccare gli appartenenti al commando. L'edificio dove si erano asserragliati è stato circondato dalle forze dell'ordine e da esso si levavano, secondo quanto hanno raccontato diversi testimoni, alte fiamme, mentre proseguiva la sparatoria.
UN PRECEDENTE A OTTOBRE. Cinque poliziotti erano già stati uccisi e una decina feriti a Grozny lo scorso ottobre nel tentativo di impedire ad un giovane kamikaze di attaccare una sala da concerti con migliaia di persone durante una festa locale.

Correlati

Potresti esserti perso