WEB 10 Dicembre Dic 2014 1208 10 dicembre 2014

Mark Zuckerberg, Facebook: in ufficio il libro di Xi Jinping

Il fondatore di Facebook fotografato con l'opera che raccoglie i pensieri del leader cinese sulla scrivania. Foto.

  • ...

Mark Zuckerberg, sulla sua scrivania, tiene un libro in bella mostra: The governance of China, volume edito dal Partito comunista cinese che ha raccolto discorsi e pensieri del presidente Xi Jinping.
Il fondatore di Facebook, social network oscurato e inaccessibile in Cina, lo svelato al signor Lu Wei, capo del dipartimento di Pechino che «regola» (o per meglio dire censura) internet da quelle parti.
Zuckerberg ha ricevuto Lu Wei negli uffici della società, in California, e gli ha mostrato la sua scrivania. Casualmente, là sopra c'era proprio The governance of China.
Le foto sono state pubblicate da China.com, portale governativo cinese, secondo cui Zuckerberg ha spiegato di aver comprato diverse copie del volume: «Sono per i miei colleghi, voglio che comprendano il socialismo con caratteristiche cinesi».
ALLA RICERCA DI NUOVI MERCATI. Molti ricordano che il fondatore di Facebook a ottobre ha tenuto una conferenza in mandarino a Pechino, e sta cercando di convincere le autorità ad aprirgli il mercato cinese. Ma l’ammirazione per il libro di Xi ha suscitato critiche da parte degli attivisti dei diritti umani in Cina. Hu Jia, uno dei dissidenti più noti, ha detto che «Zuckerberg si inginocchia di fronte a un regime che nega la libertà d’espressione», come riportato dal Corriere della Sera.

Correlati

Potresti esserti perso