Oscar Pistorius 141021114946
GIUSTIZIA 10 Dicembre Dic 2014 1012 10 dicembre 2014

Pistorius, accolto ricorso in Appello

Processo rinviato al secondo grado. Soddisfazione dalla procura. Che invoca l'omicidio volontario.

  • ...

Pretoria (Sudafrica): Oscar Pistorius durante la lettura della sentenza (21 ottobre 2014).

Il processo del campione paraolimpico Sudafricano Oscar Pistorius, condannato a 5 anni di carcere per aver ucciso la sua fidanzata Reeva Steenkamp, deve essere riesaminato in Appello dalla Corte suprema su richiesta del pubblico ministero. Lo ha deciso il giudice Thokozile Masipa.
CONDANNATO A 5 ANNI. Il giudice Masipa ha così accettato che i giudici della Corte suprema del Sudafrica verifichino la corretta applicazione della legge nel corso del processo conclusosi con la condanna a cinque anni di carcere per Pistorius per omicidio colposo. Una sentenza che aveva fatto molto discutere.
«La nostra tesi era che avrebbe dovuto essere condannato per omicidio a un pena di almeno 15 anni: è quello che vogliamo», ha detto il portavoce del procuratore Nathi Ncube, esprimendo soddisfazione per la decisione del giudice.
L'ACCUSA: «PRECEDENTE PERICOLOSO». L'accusa da sempre ha sostenuto la tesi dell'omicidio volontario, e non colposo, contestando il fatto che Pistorius non aveva intenzione di uccidere e ha agito per errore e negligenza.
Questo creerebbe un pericoloso precedente per la giurisprudenza nazionale in un Paese afflitto da elevata criminalità: «La condanna decisa dal giudice fissa la barra molto in basso, è scioccante», aveva detto il 9 dicembre il procuratore Gerrie nel nel corso dell'udienza per la decisione sul ricorso in appello.

Correlati

Potresti esserti perso