Maro Latorre 140907092718
GIUSTIZIA 13 Dicembre Dic 2014 1210 13 dicembre 2014

Marò, libertà provvisoria: la Corte suprema decide il 16 dicembre

Presto la decisione sui due fucilieri della Marina. Latorre attende il verdetto dalla Puglia.

  • ...

I due marò Massimiliano Latorre (a destra) e Salvatore Girone durante la visita in Italia a marzo 2013.

Fissata per il 16 dicembre la nuova udienza per i due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. A deciderlo è stata la Corte suprema indiana che deve pronunciarsi sulle condizioni di libertà provvisoria dei fucilieri.
Il presidente H.L. Dattu con altri due giudici ha deciso di ascoltare i legali della difesa e il pubblico ministero riguardo a possibili richieste presentate per conto dei due marò coinvolti nell'incidente del 15 febbraio 2012 in cui morirono due pescatori indiani al largo del Kerala.
NUOVE INDAGINI SULLA NIA. Per lo stesso giorno era già prevista anche una udienza presso la Cancelleria della corte per verificare, nell'ambito dei ricorsi presentati da Italia e dai due fucilieri, se i ministeri competenti indiani e la polizia antiterrorismo Nia abbiano risposto a una richiesta di parere sull'istanza italiana di escludere la stessa Nia dal processo.
LATORRE IN PUGLIA DOPO L'ICTUS. Latorre si trova dal 13 settembre in Puglia per un permesso terapeutico di quattro mesi concessogli dopo l'ictus che lo ha colpito a New Delhi.
Da parte sua Girone è, invece, in regolarmente in servizio presso gli uffici dell'addetto militare italiano in India, con l'impegno di presentarsi ogni mercoledì presso il commissariato di polizia di Chanakyapuri.

Correlati

Potresti esserti perso