Tortura 141209125854
VATICANO 15 Dicembre Dic 2014 1249 15 dicembre 2014

Chiusura Guantanamo, la Santa Sede collabora per soluzioni alternative

Auspicata la chiusura del carcere in un incontro Kerry-Parolin. Padre Lombardi: «Impegno umanitario».

  • ...

Detenuti a Guantanamo.

Il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, e il segretario di Stato Usa John Kerry si sono incontrati per un'ora presso la Santa Sede, lunedì 15 dicembre. Nel corso del loro colloquio è emerso il desiderio di ricercare soluzioni umanitarie adeguate per i detenuti del carcere di Guantanamo, la cui chiusura è guardata «con favore» da parte della Santa Sede, come ha spiegato il suo portavoce, padre Federico Lombardi: «C'è un'attenzione di carattere umanitario: la Santa Sede guarda favorevolmente all'impegno degli Stati Uniti per chiudere il carcere, ma il problema è dove vanno i detenuti, e la Santa Sede può favorire soluzioni».
IMPEGNO SUI NEGOZIATI TRA ISRAELE E PALESTINA. I temi al centro dell'incontro sono stati la situazione in Medio Oriente, l'impegno degli Stati Uniti nella regione e l'esplosione della violenza, oltre all'impegno per favorire la ripresa dei negoziati di pace tra israeliani e palestinesi. Per mancanza di ulteriore tempo, nel colloquio sono stati solo toccati altri temi, come quelli del conflitto in Ucraina e dell'emergenza ebola.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso