Scotland Yard 130605154445
VIOLENZA 16 Dicembre Dic 2014 0022 16 dicembre 2014

Londra, 52enne accoltellato da cinque ragazzini

L'uomo, di origine irlandese, aggredito sotto casa. Accusati giovani tra i 13 e i 14 anni.

  • ...

Scotland Yard, sede della polizia inglese.

Avrebbero ucciso un 52enne di origine irlandese dopo una lite. Con questa accusa cinque ragazzini di 13-14 anni sono stati arrestati nel Nord di una Londra sconvolta da un altro episodio di violenza giovanile avvenuto la sera del 14 dicembre poco prima delle 20.
L'uomo è stato trovato dagli agenti di Scotland Yard accoltellato nella sua casa nella zona di Edmonton. I medici hanno cercato in tutti i modi di salvarlo ma è stato inutile.
ERA CON LA COMPAGNA. La vittima stava tornando con la propria partner nel suo condominio quando è avvenuto l'incontro coi ragazzi, che si dice volessero prendere parte a una festa in una delle abitazioni anche se non invitati.
Due di loro avrebbero seguito e accoltellato l'uomo. Non conoscevano il 52enne. «Quello che è iniziato come un piccolo alterco è poi degenerato in uno scioccante atto di violenza», ha detto il detective Neale Baldock, che sta conducendo le indagini sull'omicidio.
I ragazzini sono stati interrogati per tutto il giorno dalla polizia londinese che vuole capire cosa li abbia spinti a quel gesto di tragica violenza.
LA DONNA SOTTO CHOC. Della vittima non è stato rivelato ancora il nome, ma si conosce quello della compagna, anche lei di origine irlandese. Si chiama Sabrina Finn, 35 anni, ed è rimasta sotto choc quando i medici le hanno detto che il partner non era sopravvissuto all'aggressione.
«Sono entrambi due grandi lavoratori», ha detto un vicino, «due persone straordinarie. È terribile quello che è successo».
Il condominio dove è avvenuto il fatto non era di certo fatiscente: un appartamento lì costa circa 250 mila sterline.
Da tempo la criminalità giovanile è considerata una delle piaghe nella capitale britannica: tanti sono i ragazzi, spesso armati di coltello, che fanno parte di pericolose gang pronte ad aggredire anche gli adulti. Si tratta di episodi così frequenti a Londra che ormai la stampa dedica uno spazio limitato se non si tratta di fatti eclatanti.
DIVERSI ACCOLTELLAMENTI NELLE ULTIME SETTIMANE. Nelle ultime settimane sono stati diversi gli accoltellati a morte nelle vie della metropoli. Come il 15enne Joel Adesina, ucciso a Bethnal Green, nell'Est della capitale, una delle zone più segnate dalla criminalità giovanile.
In questo come in altri casi basta poco per arrivare alla tragedia. Uno sguardo, un insulto, ed ecco che i membri di una gang si avventano, quasi sempre contro coetanei, e sono pronti a ucciderli. Il governo ha tentato di contrastare questa 'cultura del coltello' ma ancora senza successo.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso