Whatsapp 141219120051
CRIMINALITÀ 19 Dicembre Dic 2014 1155 19 dicembre 2014

Bullismo a Torino: raid pianificati su Whatsapp

Aggredivano gli studenti fuori dalle scuole dopo essersi scambiati messaggi: 18 giovani denunciati.

  • ...

I giovani denunciati a Torino organizzavano i raid contro gli studenti utilizzando Whatsapp.

Hanno aggredito e rapinato otto studenti, loro coetanei, davanti a una scuola di Torino. Una spedizione punitiva pianificata nel dettaglio, con tanto di gruppo su Whatsapp per chiamare a raccolta il branco e studiare le mosse.
I protagonisti di questo episodio di 'bullismo 2.0' sono 18 ragazzi tra i 15 e i 20 anni. I carabinieri, intervenuti su richiesta del vicepreside dell'istituto, li hanno denunciati per rapina, lesioni aggravate, percosse e ingiurie.
Nei giorni precedenti la spedizione punitiva, le vittime avevano avuto discussioni con un 15enne, il promotore del gruppo su Whatsapp.
DUE SPEDIZIONI PUNITIVE. Gli uomini dell'arma hanno accertato che la spedizione punitiva si è svolta in due momenti: la gang si è ritrovata davanti a una scuola del quartiere torinese Madonna di Campagna lì hanno aggredito e rapinato tre studenti, mentre un quarto ha reagito e li ha messi in fuga. Saliti su un autobus, i bulli si sono spostati nella vicina piazza Stampalia, dove hanno aggredito e rapinato altri quattro studenti.
La refurtiva - zaini di scuola, un orologio, una catenina d'oro, un telefono cellulare e un portafogli - è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso