Finanzieri 141021103352
INDAGINE 20 Dicembre Dic 2014 1709 20 dicembre 2014

Savona, truffa fiscale da 15 milioni di euro

Tre persone, attraverso domini registrati all'estero, vedevano online informatica sottocosto.

  • ...

Agenti della guardia di finanza.

Hanno nascosto al fisco redditi per 15 milioni di euro, evadendone altri tre di Iva. La frode è stata stata scoperta dalla Guardia di finanza e dagli addetti delle dogane di Savona, con un'operazione internazionale di polizia.
Tre in tutto le persone denunciate alla procura di Savona.
INFORMATICA SOTTO COSTO. La truffa era stata architettata da imprenditori italiani e stranieri, che nel corso degli ultimi tre anni erano riusciti a immettere sul mercato nazionale prodotti elettronici e informatici sottocosto, creando concorrenza sleale. La merce veniva acquistata senza imposte, da società operanti su internet attraverso server esteri, e venduta poi online da ditte italiane create ad hoc, che non dichiaravano al fisco le imposte dirette e non versavano l'Iva corrisposta dal cliente.
SEDI DELLE AZIENDE IN RUDERI DIROCCATI. L'indagine è durata circa un anno, nome in codice 'Fuori tutto'. Per sviare le attività d'inchiesta, gli indagati avevano stabilito le sedi delle imprese nei pressi di ruderi diroccati. Inoltre, le caselle di posta elettronica e le utenze telefoniche erano intestate a dei prestanome.

Correlati

Potresti esserti perso