Cane Panda 141222172019
BRESCIA 22 Dicembre Dic 2014 1718 22 dicembre 2014

Cani chow chow truccati da panda: blitz al circo Orfei

Gli agenti del Corpo Forestale dello Stato sono intervenuti dopo la denuncia degli animalisti.

  • ...

Una cane chow-chow truccato da panda.

Un blitz del corpo Forestale dello Stato all’Orfei Circus di San Polo, in provincia di Brescia, ha portato alla scoperta domenica 21 dicembre di alcuni cani di razza chow chow truccati da panda (guarda la foto del cane truccato da leone).
La notizia è stata diffusa dal Partito protezione animali, che ha aperto un presidio di protesta: «Gli agenti sono arrivati poco prima delle 18», ha raccontato Roberto Montalbano, responsabile delle manifestazioni contro i circhi nel Bresciano, «sono entrati e usciti più volte portando con sé del materiale».
FINTI CUCCIOLI DI PANDA. Fabrizio Catelli, presidente del partito, ha dichiarato: «Alcuni dei nostri sono andati a vedere gli spettacoli. Un particolare ci è sembrato raccapricciante: all’ingresso del circo c'erano due animali che venivano presentati come cuccioli di panda. In realtà, quando i nostri volontari si sono avvicinati, si sono resi conto che quegli animali non avevano nulla a che fare con gli ursidi originari dell'Oriente. Si trattava, in realtà, di due cani di razza chow chow, dipinti con i colori di un panda e cioè bianco e nero. Riteniamo inaccettabile che gli animali vengano ridicolizzati per l’altrui diletto e non da ultimo per motivi economici».
LA PROTESTA ANIMALISTA. Le proteste nei confronti di chi utilizza animali per fare spettacolo, in tutta la provincia di Brescia, sono state numerose nel corso dell’anno: «Noi non ce l’abbiamo con il circo in quanto tale», ha spiegato Catelli, «chiediamo semplicemente che durante gli spettacoli non vengano usati gli animali. Ci sono tante altre attrazioni che si possono mettere in campo per divertire il pubblico. Il Cirque du Soleil, che propone spettacoli meravigliosi, insegna».

Correlati

Potresti esserti perso