Treni 121206141311
SCHEDA 23 Dicembre Dic 2014 1600 23 dicembre 2014

Tav, i blitz del 2014 a treni e impianti

Nel corso dell'anno registrati raid, molotov e danneggiamenti da Trento a Roma.

  • ...

Treni Alta velocità.

L'incendio doloso a Bologna è solo l'ultimo dei blitz, prevalentemente firmati No Tav, contro treni e impianti ferroviari.
Nel corso del 2014 i casi sono stati moltissimi.
Il 21 dicembre a Rovezzano, sulla Direttissima Roma-Firenze, si è verificato un incendio causato da una bottiglia di liquido infiammabile corredata di innesco.
In entrambi i pozzetti (binario pari e dispari) era stata posizionata una bottiglia, ma l'innesco di quella del binario dispari non ha funzionato.
DUE BOTTIGLIETTE SU MILANO-TORINO. Il 18 dicembre sulla linea Milano-Torino si è registrato il rinvenimento di due bottigliette incendiarie all'interno dei cunicoli.
Come innesco sono stati utilizzati uno zampirone e della diavolina.
RAID A ROMA. Il 14 dicembre invece ecco il raid di un gruppo di No Tav al materiale del treno Italo 9940 (Roma-Torino) fermo al binario 15 della stazione di Roma Ostiense.
Sulle vetture 3 e 4 scritte 'No Tav fino alla vittoria': lanciati due fumogeni di cui uno all'interno della vettura 11.
A inizio dicembre il Regionale 10047 (Bardonecchia-Torino Porta Nuova) è stato bloccato da circa 200 manifestanti nella stazione di Chiomonte. Affisso uno striscione No Tav, tirato il freno di emergenza.
A NOVEMBRE ATTACCO A TRENTO. Il 19 novembre azione contro il treno FA9485 (Bolzano - Roma) nella stazione di Trento: circa 15 No Tav si sono posizionati davanti ai convogli e hanno spruzzato vernice da bombolette spray.
Scritte anche sul marciapiede di partenza del treno.
A fine maggio registrato il danneggiamento dei cavi della linea Torino-Milano con incendio doloso rivendicato dai No Tav.
2 MOLOTOV A ROVERETO. Il 22 aprile vengono rinvenute due bottiglie Molotov in una garitta nei pressi di Rovereto, lungo la linea Verona-Trento: una bottiglia è stata posta accanto alle casse induttive, mentre l'altra è stata posta all'esterno della garitta ferroviaria (alla quale è stata anche otturata la bocchetta di areazione).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso