Uccisione Antonio Martin 141225165938
TENSIONE 25 Dicembre Dic 2014 1659 25 dicembre 2014

Berkeley, proteste per morte 18enne nero

Un gruppo di persone si sdraia sull'asfalto fingendosi morte. Sette o otto arresti.

  • ...

Il fermo immagino del video dell'uccisione del 18enne nero Antonio Martin a Berkekely, Missouri, Usa.

Decine di persone sono scese in strada la notte della vigilia di Natale a Berkeley, in Missouri, per una nuova veglia e una manifestazione di protesta per l'uccisione da parte di un poliziotto del 18enne nero Antonio Martin.
Mentre il sindaco della città ha difeso l'operato delle forze dell'ordine, il capo della polizia locale, Frank McCall ha riferito che sette o otto persone sono state arrestate, perché avevano cercato di bloccare il traffico, non distante da dove è morto il ragazzo.
RADUNO DAVANTI ALLA CHIESA. Avevano inscenato un 'die-in', sdraiandosi sull'asfalto e fingendosi morti.
Altre decine di persone si sono radunate davanti alla chiesa dove era n corso la messa di Natale, sotto gli occhi attenti degli agenti schierati in tenuta antisommossa.
La polizia ha frattanto diffuso le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza della stazione di servizio dove è stato ucciso Martin. Da tre angolazioni diverse, si può apparentemente vedere il ragazzo che punta una pistola contro l'agente.
MANIFESTAZIONI TRANQUILLE. Secondo Abc news, complessivamente le manifestazioni sono state comunque tranquille, e le autorità locali hanno sottolineato che si tratta di una situazione molto diversa dalle proteste che sono andate avanti per mesi a Ferguson, distante solo una manciata di chilometri da Berkeley, dove in agosto un agente ha ucciso un 18enne nero disarmato, Michael Brown.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso