Gaia Molinari 141226132601
GIALLO 29 Dicembre Dic 2014 1600 29 dicembre 2014

Brasile, omicidio Gaia: arrestata l'amica

Fermata Miriam França, ritenuta coinvolta nell'uccisione della giovane il 25 dicembre.

  • ...

Le foto di Gaia Molinari dal suo profilo Facebook.

Possibile svolta nel caso della 29enne Gaia Molinari, uccisa tra la vigilia ed il giorno di Natale a Jericoacoara, in Brasile.
È stata arrestata il 29 dicembre Miriam França, l’«amica» conosciuta da Gaia in un ostello di Fortaleza e con cui aveva viaggiato sino a Jericoacoara il 21 dicembre e con lei si era fermata sino al 24 nell’hotel 'Espaço Nova Era'. França è ritenuta dagli inquirenti o direttamente responsabile dell’omicidio oppure coinvolta in modo sostanziale.
In attesa di ulteriori riscontri, comprese le analisi del Dna, l’arresto potrà essere prorogato sino ad un massimo di un mese.
Cade dunque l’ipotesi che ad uccidere Gaia potesse essere un italiano o uno straniero.
CONTRADDIZIONI DELLA RAGAZZA. Da quanto ha appreso l'Ansa, negli interrogatori - l'ultimo dei quali la notte del 28 dicembre - Miriam si è contraddetta, visto che il raffronto con altre dichiarazioni non torna, ed è stato quindi appurato così un suo coinvolgimento.
VERIFICHE IN CORSO. Le autorità intendono compiere delle «verifiche, vogliono vedere più chiaro» quanto da lei riferito.
Inizialmente la donna era stata ascoltata quale testimone. Successivamente, aggiungono i media, proprio a causa delle sue dichiarazioni, le autorità giudiziarie hanno ordinato la prigione preventiva, misura subito accolta, fanno sapere dal Brasile, proprio dalla ragazza.
UN UOMO RILASCIATO. Miriam, farmacista di Rio, era entrata fin dal primo momento nelle indagini subito dopo la scoperta sulla spiaggia del corpo di Gaia. Inizialmente era stata proprio lei a far puntare i riflettori delle indagini su un uomo, subito interrogato dalla polizia ma poi rilasciato, perchè considerato estraneo all'omicidio. Sempre Miriam aveva lato raccontato gli spostamenti della ragazza italiana in quei giorni, compreso il checkout già fatto dalla 'pousada' che le ospitava prima della sua ultima passeggiata senza ritorno verso la spiaggia. Gli investigatori vogliono quindi approfondire quanto detto negli interrogatori dalla ragazza, che - sulla base della legge locale - è a disposizione delle autorità per un mese. Il corpo di Gaia, ha riferito la stampa locale, sarà cremato» a Fortaleza non appena le autorità brasiliane daranno l'autorizzazione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso