Virus Aids Infezione 130304084559
MODA CHOC 29 Dicembre Dic 2014 1930 29 dicembre 2014

Sesso per contrarre Hiv, aperta un'inchiesta sul web

Su un sito Internet persone sane chiedono di farsi 'infettare'. Indagini della procura di Bologna.

  • ...

Un'infezione da Hiv.

Rapporti non protetti e consenzienti con sieropositivi che si offrono per trasmettere il virus dell'Hiv. L'obiettivo? Praticare senza più problemi sesso senza preservativo. Si tratta del cosiddetto 'bugchasing', la moda choc diffusa negli Stati Uniti negli anni Novanta e che pare abbia fatto proseliti anche in Italia: è stata una trasmissione del programma Le Iene, andata in onda il 26 novembre, a riferire di un sito internet attraverso cui entrano in contatto le persone 'siero negative', che chiedono di farsi infettare, e i 'donatori', o gift giving. Sul fenomeno è stata aperta un'inchiesta.
APERTO UN FASCICOLO. Sulla base della registrazione della puntata e di altri accertamenti preliminari sul web, la polizia Postale dell'Emilia-Romagna ha fatto una segnalazione alla procura di Bologna, ravvisando il reato di tentate lesioni gravissime per chi offre lo spazio online, in concorso con chi si rende disponibile per diffondere il virus. Il fascicolo è aperto contro ignoti ed è sul tavolo del procuratore aggiunto Valter Giovannini, coordinatore dei Pm che si occupano di salute pubblica.
GRUPPO CON 400 VISITATORI. Le prime attività di indagine hanno constatato la chiusura del sito www.bugchaserpersonals.com, presente nel servizio televisivo. Ma in rete e via social sono stati trovati altri punti dove le persone chiedono e offrono questo genere di rapporti. È stato ad esempio segnalato un gruppo, che risulta fondato nel dicembre 2012, con un numero di visitatori superiore alle 400 unità.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso