Isis_pilota
TERRORISMO 30 Dicembre Dic 2014 1915 30 dicembre 2014

Isis, sondaggio in Rete per decidere sorti prigioniero

I jihadisti chiedono su Twitter come uccidere il pilota catturato in Siria.

  • ...

Il pilota giordano rapito dall'Isis.

L'Isis ancora proatgonista sul web, stavolta con un 'sondaggio' davvero inquietante.
Secondo il Corriere.it i jihadisti hanno lanciato un referendum sui social media per decidere quale tortura infliggere a un prigioniero di guerra, il tenente colonnello Muadh al Kaseasbeh catturato dal Califfato dopo che era precipitato in Siria col suo F-16, di cui era stata pubblicata una foto sulla rivista Dabiq.
TREMENDO HASHTAG. «Suggerisci un modo per uccidere quel maiale del pilota giordano», è l’hashtag che lo Stato islamico ha twittato per raccogliere nel mondo islamico i consigli dai più creativi dei boia.
In nome del popolo degli user, il giudizio sarà veloce e sommario come nei circhi gladiatori: un «mi piace» da cliccare sull’agorà digitale. Oltre undicimila risposte in poche ore, senza nessun dubbio sul fatto che il giordano vada ucciso
Si dibatte sul come ucciderlo: chi preferisce decapitarlo, chi vorrebbe bruciarlo vivo, chi lo schiaccerebbe con un trattore, chi vorrebbe impalarlo.
RISPOSTA UMANITARIA. Il quesito su Twitter è partito il 29 dicembre ed è la risposta dell’Isis a una campagna di tipo umanitario, #BringHimHome (portatelo a casa), che da qualche giorno stava raccogliendo adesioni dal Marocco all’Egitto, dal Golfo alla Libia.
Le immagini di Muadh terrorizzato e sanguinante, nudo dalla cintola in giù, trascinato dai tagliagole fuori dalle acque dell’Eufrate, avevano scosso l’opinione pubblica araba.

Correlati

Potresti esserti perso