Vigili 150102102901
CASO 3 Gennaio Gen 2015 2116 03 gennaio 2015

Assenze vigili, Uil: «I numeri non tornano»

«Dati sfasati. Passare da 800 a 44 ipotetici lavativi è un capitombolo». Cgil: «Si faccia chiarezza».

 

 

 

 

  • ...

Vigili di Roma.

Sindacati sul piede di guerra dopo il caso delle assenze dei vigili urbani nella notte di Capodanno. E si preparano a giorni di mobilitazione, con proteste e assemblee generali. Qualcuno parla del derby Roma-Lazio, previsto l'11 gennaio, a rischio. «Allerteremo i nostri studi legali perché il danno d'immagine è gravissimo e non può rimanere senza conseguenze», ha annunciato il segretario della Uil Fpl Francesco Croce. «Daremo loro i dati diffusi e tutto il materiale a nostra disposizione. È stata data una visione del Corpo irreale e lesiva della sua dignità. Siamo pronti a portare nelle aule di Tribunale chi ha infangato il Corpo».
CGIL: «CLIMA DA CACCIA ALLE STREGHE». La Cgil invece chiede immediata chiarezza su quanto accaduto la notte di San Silvestro e provvedimenti su «eventuali abusi», togliendosi anche qualche sassolino dalla scarpa: «È troppo pretenzioso chiedere che non venga alimentato questo clima da caccia alle streghe? Serve davvero alla città, al suo buon funzionamento?», ha detto il segretario Natale Di Cola. «Non vorremmo che tanto clamore servisse a tenere in secondo piano, ancora una volta, i veri problemi che vive il corpo della polizia municipale e la macchina capitolina nel suo complesso».
UIL: «DATI SFASATI». Per alcuni sindacati i numeri non tornano sul caso dell''epidemia di Capodanno' dei vigili. La Uil in particolare contesta le dichiarazioni del comandante dei caschi bianchi Raffaele Clemente che su alcuni quotidiani ha parlato di 44 «anomalie» riscontrate nelle assenze. «A distanza di 24 ore dal polverone mediatico - ha commentato Francesco Croce della Uil - «la stessa amministrazione diffonde dati che corrispondono al 5% dei numeri messi in circolo nella giornata di ieri. Passare da più di 800 vigili a 44 'ipotetici lavativi' è un capitombolo. Chiaramente dal sospetto alla verifica del comportamento anticontrattuale ce ne passa moltissimo. Ma questo sfasamento di dati dimostra l'improvvisazione procedurale della nostra amministrazione».
E secondo i dati elaborati dal sindacato il 50% dei vigili assenti era in ferie obbligatorie, da smaltire quindi entro la fine dell'anno 2014.
ASSEMBLEA IN CAMPIDOGLIO. Il 3 gennaio il capogruppo di Fdi-An in Campidoglio Fabrizio Ghera ha chiesto la convocazione di un'assemblea capitolina straordinaria per far luce su quanto accaduto a Capodanno. Intanto l'Usb ha convocato per il 7 gennaio un'assemblea generale di tutto il personale in Campidoglio. «Il governo Renzi strumentalizza i vigili per colpire tutto il pubblico impiego» - dicono dal sindacato di base - «ed applicare il Jobs Act. Lo sfascio messo in atto la notte di Capodanno deriva da una grande disorganizzazione».

Correlati

Potresti esserti perso