Aereo Kentucky Bimba 150103090052
MIRACOLO 3 Gennaio Gen 2015 0901 03 gennaio 2015

Usa, una bimba sopravvive a incidente aereo e dà l'allarme

La piccola di sette anni ha camminato fino a bussare a un’abitazione per chiedere aiuto.

  • ...

Nel Kentucky un piccolo velivolo si è schiantato al suolo provocando quattro morti.

La fortuna e il caso hanno deciso di salvare una bimba di appena sette anni da una tragedia aerea consumatasi nel Sud Ovest del Kentucky il 2 gennaio. La piccola è sopravvissuta a un incidente costato la vita a quattro persone e, dopo essersi allontanata dal luogo del disastro, ha raggiunto la casa più vicina, quella di Larry Wilksin, che aprendo si è trovato davanti una ragazzina sanguinante che gli ha raccontato dell'incidente.
SANGUE DA GAMBA E NASO. «Mi ha detto: mia madre e mio padre sono morti. Abbiamo avuto un incidente aereo», ha raccontato Wilkins, riferendo di non aver sentito alcun rumore strano prima dell'arrivo della bimba. La piccola, ha aggiunto, diceva di avere un braccio rotto e aveva solo un calzino. «Sanguinava, la gamba sanguinava e perdeva sangue dal naso».
Dopo averla fatta entrare in casa, Wilkins ha chiamato il 911. Nei minuti che hanno preceduto l'arrivo della polizia, la bimba era scossa e «non abbiamo capito molto di quello che diceva». Gli agenti «sembravano sorpresi di sentire di una bambina che diceva di aver avuto un incidente aereo. Prego per lei. Avrà bisogno di molto aiuto. È una bambina coraggiosa, non posso immaginare qualcuno così giovane costretto ad affrontare questo, a essere testimone della morte dei suoi genitori».
NON È FERITA IN MODO GRAVE. La piccola è stata trasportata in ospedale e curata per ferite lievi, ed è già stata dimessa. Le autorità, giunte nella mattinata del 3 gennaio sul luogo dell'incidente, hanno avviato un'indagine per accertare le cause e non hanno rivelato, su richiesta della famiglia, il nome della bambina.
Le quattro vittime dell'incidente sono Marty e Kimberly Gutzler, ma anche Piper Gutzler, sorella della bimba sopravvissuta, e Sierra Wilder, la cugina. Il velivolo sarebbe decollato dalla Florida con direzione Mount Vernon, in Illinois. Il pilota avrebbe comunicato alla torre di controllo dei problemi al motore prima di perdere il contatto. «È un miracolo che quella bambina sia viva», ha osservato la polizia.

Correlati

Potresti esserti perso