nomadi
POLVERONE 4 Gennaio Gen 2015 1800 04 gennaio 2015

Francia, sindaco vieta sepoltura di bimba rom

Primo cittadino di Champlan nega tomba per «carenza di posti» poi smentisce: scoppia la polemica.

  • ...

nomadi

È polemica in Francia dopo che il sindaco di Champlan, Christian Leclerc, comune a Sud di Parigi, avrebbe negato la sepoltura ad una bimba rom.
Secondo la stampa francese la piccola, che viveva in un campo nomadi con la sua famiglia, è morta il giorno di Natale.
«CARENZA DI POSTI». Il primo cittadino che aveva motivato la sua decisione con la «carenza di posti» affermando che la priorità per le sepolture viene data a chi paga le tasse locali, ha smentito le notizie di stampa: «Vorrei che questa pagliacciata finisse subito», ha detto alla BFM-TV.
INTERVENUTO VALLS. Nella vicenda è intervenuto anche il primo ministro Manuel Valls che in un tweet ha definito il rifiuto «una ferita alla sua memoria, una ferita a quello che è la Francia».
Il 3 gennaio era sceso in piazza anche il sindaco del vicino comune di Wissous Richard Trinquier che, bollando la decisione del suo collega come «incomprensibile» si era detto pronto ad offrire una tomba alla piccola.

Correlati

Potresti esserti perso