Papa Francesco 141120062802
CHIESA 4 Gennaio Gen 2015 1200 04 gennaio 2015

Papa Francesco annuncia nomina di 15 nuovi cardinali

Vengono dai cinque continenti del mondo: due sono italiani.

  • ...

Continua la riforma della Chiesa targata papa Francesco.
Il pontefice ha reso noto in occasione dell'Angelus che nominerà «15 nuovi cardinali, da 14 nazioni del mondo».
Tra di loro anche gli italiani Edoardo Menichelli e Francesco Montenegro mentre ci sarà un solo curiale: Dominique Mamberti.
CARDINALI DA TUTTO IL MONDO. Gli altri nomi sono Manuel José Macário do Nascimento Clemente (Portogallo), Berhaneyesus Demerew Souraphiel (Etiopia), John Atcherley Dew (Nuova Zelanda), Pierre Nguyên Văn Nhon (Viêt Nam), Alberto Suárez Inda (Messico), Charles Maung Bo (Myanmar), Francis Xavier Kriengsak Kovithavanij (Thailandia), Daniel Fernando Sturla Berhouet (Uruguay), Ricardo Blázquez Pérez (Spagna), José Luis Lacunza Maestrojuán (Panamá), Arlindo Gomes Furtado (Arcipelago di Capo Verde) e Soane Patita Paini Mafi (Isole di Tonga).
ANCHE CINQUE NON ELETTORI. Il papa nominerà anche cinque cardinali non elettori, cioè con più di 80 anni, nel concistoro del prossimo 14 febbraio.
Tra di loro Luigi De Magistris, pro-penitenziere maggiore emerito.

«SPEGNERE FOCOLAI GUERRA». Francesco ha ribadito concetti importanti durante il suo intervento domenicale: «Anche se certamente la pace non è soltanto assenza di guerra, ma una condizione generale nella quale la persona è in armonia con se stessa, con la natura e con gli altri far tacere le armi e spegnere i focolai di guerra rimane la condizione inevitabile per dare inizio ad un cammino che porta al raggiungimento della pace nei suoi differenti aspetti».
«NIENTE FUTURO SENZA PACE». «Dobbiamo convincerci, nonostante ogni contraria apparenza che la concordia è sempre possibile, ad ogni livello e situazione. Non c'è futuro senza propositi e progetti di pace», ha ricordato il pontefice.
Durante l'Angelus il papa ha voluto ammonire sul fatto che «lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo è una piaga sociale che mortifica i rapporti interpersonali e impedisce una vita di comunione improntata a rispetto, giustizia e carità».

Correlati

Potresti esserti perso