Finanzieri 141021103352
CRONACA 7 Gennaio Gen 2015 1130 07 gennaio 2015

Mafia, sequestrati beni per otto milioni a latitante Mazzei

Confiscate quattro case e diverse auto al figlio dello storico boss Santo, ricercato da aprile 2014.

  • ...

Agenti della guardia di finanza.

Beni per otto milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Catania al boss latitante 'Nuccio' Mazzei, figlio dello storico capomafia Santo, detto 'U carcagnusu', collegato con Bagarella e Brusca e detenuto al 41 bis.
RICERCATO DA APRILE 2014. L'uomo è ricercato dall'aprile 2014 per avere riciclato i proventi di estorsioni e di bancarotte aggravate dal metodo mafioso.
Sigilli sono stati posti a quattro immobili, tre auto, quote societarie, conti correnti, fondi di investimento, titoli e risparmi.
SFUGGÌ A MEGA BLITZ. Mazzei sfuggì al blitz 'Scarface' delle Fiamme gialle di Catania nei confronti di 10 indagati destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.
Dalle indagini era emersa la gestione diretta, da parte di Nuccio Mazzei e dei suoi più stretti collaboratori, degli affari dei 'Carcagnusi', e in particolare il «reinvestimento dei proventi derivanti dalle attività illecite nel circuito legale, attraverso l'acquisto di attività economiche, tutte fittiziamente intestate a prestanome».

Correlati

Potresti esserti perso