Giovani che consumano bevande alcoliche.
ALLARME 7 Gennaio Gen 2015 1715 07 gennaio 2015

Usa, sei morti al giorno per l'alcol

Nel 2014 oltre 2300 vittime per le sbronze eccessive, il cosiddetto 'binge drinking'.

  • ...

Giovani che consumano bevande alcoliche.

Una sbronza può costare la vita e alla fine di ogni giorno negli Stati Uniti sei persone muoiono per avvelenamento da alcol.
A rivelarlo è l'ente per il Controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), secondo cui in un anno negli Usa le morti da sbronza arrivano quasi a 2.300.
ECCESSO BINGE DRINKING. L'avvelenamento da alcol si verifica quando un individuo consuma una quantità tossica di alcol, di solito dopo una sbronza ('binge drinking').
Nel caso degli uomini si tratta di circa cinque bevande alcoliche nel giro di due o tre ore mentre per le donne è di almeno quattro.
Tuttavia secondo uno studio precedente dei Cdc, i 38 milioni di americani che hanno ammesso di sbronzarsi periodicamente hanno anche detto che in realtà arrivano anche a otto drink in due o tre ore e di solito questo avviene per circa quattro volte al mese.
A FARNE LE SPESE IL FEGATO. In casi di sbronza è il fegato a farne le spese perché non riesce a filtrare l'alcol dal sangue.
Anche se gli studenti di college hanno la maglia nera per sbronze, lo studio ha anche rivelato che nel 76% dei casi la fascia di età che muore per avvelenamento da alcol va dai 35 ai 64 anni.

Correlati

Potresti esserti perso