Liberation Parigi 131118153817
TENSIONE 8 Gennaio Gen 2015 0845 08 gennaio 2015

Francia, sparatoria alle porte di Parigi

Morta una poliziotta, gravissimo un altro. Media francesi: nessun legame con Charlie Hebdo.

  • ...

Alcuni poliziotti francesi.

Torna l'incubo attentati in Francia.
Nella mattinata dell'8 gennaio, intorno alle otto del mattino, si è verificata una sparatoria a Porte de Chatillon, nel Sud di Parigi.
Colpiti due poliziotti: una donna è morta, l'altro è in condizioni critiche.
NESSUN LEGAME CON CHARLIE. Nessun legame al momento con l'attentato alla redazione di Charlie Hebdo.
L'aggressore sarebbe fuggito mentre un altro uomo è stato fermato.
Il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve, ha abbandonato una riunione d'emergenza all'Eliseo ed è già arrivato sul posto.
Cazeneuve ha precisato che l'uomo di 52 anni arrestato non è quello che ha aperto il fuoco contro i poliziotti.
L'autore dell'assalto è invece scappato su una Clio bianca, che è stata poi ritrovata in un comune vicino a Montrouge.
Secondo quanto si è appreso, gli agenti hanno circondato il veicolo, parcheggiato vicino a una stazione della metropolitana Rer. Sono giunti sul posto gli artificieri, che dovranno accertarsi che il veicolo non sia minato.
COLPITI DA MITRA. Tutto sarebbe cominciato da un incidente stradale, a causa del quale alcuni agenti della polizia municipale sono stati chiamati sul posto.
Mentre i poliziotti procedevano ai controlli di rito, la Clio bianca si è fermata a poca distanza, un uomo con la testa rasata e di apparente origine nordafricana, stando ai testimoni, ha estratto dal veicolo un mitra ed ha aperto il fuoco contro gli uomini e la donna in divisa.
UN FERMATO. Stando a quanto riferito, l'aggressore, che era protetto da un giubbetto antiproiettile, si è dato poi alla fuga in direzione banlieue.
L'uomo fermato è un cinquantaduenne di origine africana, già noto alle forze dell'ordine. Non si tratta di uno dei due ricercati per l'attacco a Charlie Hebdo.

Correlati

Potresti esserti perso