INCIDENTE 8 Gennaio Gen 2015 1154 08 gennaio 2015

Milano, crolla intonaco in una scuola materna: bimbi feriti

L'episodio a Sesto San Giovanni. Una piccola di tre anni è ricoverata in codice giallo con una ferita alla testa. Foto.

  • ...

Paura alle porte di Milano: sette bambini sono rimasti feriti nella scuola materna Rovani di Sesto San Giovanni, dove la mattina dell'8 gennaio sono crollate parti di intonaco per cause non ancora accertate (foto).
Tutti e sette i bimbi feriti, di 3 e 4 anni, sono stati portati in ospedale. Nessuno è in condizioni preoccupanti.
La più grave è una bambina di 3 anni di origine straniera che è trasportata all'ospedale Niguarda con una ferita alla testa. Tre piccoli sono stati soccorsi all'ospedale di Sesto San Giovanni, gli altri tre a quello di Cinisello Balsamo.
UNO CHOC TERMICO. «Nessun cedimento strutturale», hanno spiegato i vigili del fuoco, «ma un choc termico, dovuto al fatto che la scuola è stata chiusa per le vacanze di Natale e il soffitto può essersi dilatato, quando è stato riacceso il riscaldamento».
Il dirigente del comprensorio Rovati, che raggruppa due scuole medie, una elementare e due materne, Renato Rovetta, ha comunque tirato un respiro di sollievo perché non si nasconde che «poteva finire peggio». «Noi possiamo far fronte al prevedibile, con una continua manutenzione», ha spiegato, «ma non a circostanze imprevedibili come quella di questa mattina».
APERTA UN'INCHIESTA. La scuola probabilmente rimarrà chiusa fino a lunedì, nell'attesa che i tecnici comunali, mandati dal sindaco Monica Chittò, accertino che le aule possano tornare agibili. Tutti gli edifici del complesso sono infatti di proprietà comunale e la Vittorino da Feltre è stata costruita negli anni Settanta.
Il pm di Monza, Vincenzo Nicolini, ha aperto un'inchiesta sull'accaduto e attende la relazione dei tecnici comunali e dei vigili del fuoco. Lesioni colpose l'ipotesi di reato anche se, considerato che nessuno dei bambini ha avuto lesioni superiori ai 20 giorni i genitori potrebbero presentare querela.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso