Soccorso Alpino 140102225443
CRONACA 11 Gennaio Gen 2015 1526 11 gennaio 2015

Incidenti in montagna, domenica nera in Italia

Due escursionisti sono morti in Piemonte, uno scialpinista travolto sul Piz Boè.

  • ...

Un elicottero del soccorso alpino.

Domenica nera sulle montagne italiane. Un escursionista è morto nel biellese precipitando dal sentiero che porta verso la cima d'Asnas, a circa 1.800 metri di quota. A causa dell'erba ghiacciata l'uomo è scivolato precipitando per un centinaio di metri in un canalone. I compagni di gita hanno dato l'allarme al Soccorso alpino. Gli operatori, accorsi rapidamente sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il decesso. La salma e alcuni testimoni dell'accaduto sono stati portati in elicottero a Bielmonte.
INCIDENTE ANCHE NEL CUNEESE. Ancora in Piemonte, ma sulle montagne del Cuneese un uomo è morto precipitando in un canalone dopo essere scivolato su un tratto di erba ghiacciata. L'incidente è avvenuto nel territorio del comune di Aisone (Cuneo), in località Rio Borbone, a circa 1.100 metri di altezza.
Incidente che ha avuto la stessa dinamica di quello avvenuto sempre l'11 gennaio nel Biellese. L'uomo è stato trovato da un gruppo di escursionisti che salivano in zona e ai quali i compagni di gita dell'uomo deceduto avevano chiesto informazioni, se avessero o meno incontrato il loro compagno.
Il gruppo, continuando a salire, ha successivamente individuato il corpo e dato l'allarme. Il Soccorso Alpino ha recuperato la salma e lo ha trasportato a valle in elicottero.
RICERCHE DI UNO SCIALPINISTA. Sul Piz Boè, una vetta di 3.152 metri che forma il confine tra le Province di Bolzano, Trento e Belluno, è stato ritrovato morto un giovane scialpinistra travolto da una valanga. Trasportato in ospedale, in gravi condizioni, un suo compagno. Altri due sono rimasti illesi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso