Pietro Vaticano Finizio 141221234448
CRONACA 11 Gennaio Gen 2015 1515 11 gennaio 2015

Vaticano, a processo imprenditore che scalò la cupola

Marcello Di Finizio è stato rimesso in libertà ma è stato rinviato a giudizio per vilipendio.

  • ...

L'imprenditore Di Finizio sotto il timpano della basilica di San Pietro.

L'imprenditore triestino Marcello Di Finizio, arrestato in Vaticano dopo l'ennesima 'impresa' che lo ha visto arrampicarsi per protesta contro le direttive europee sulla facciata della basilica di San Pietro (in altre occasioni era salito sulla cupola) è stato rimesso il 10 gennaio in libertà dalle autorità vaticane.
L'uomo è stato però rinviato a giudizio per vari reati, tra cui vilipendio e deturpamento di luogo di culto, resistenza e oltraggio alla forza pubblica, di cui deve rispondere in un processo fissato per il 7 febbraio.
IMPRENDITORE RECIDIVO. Secondo il direttore della sala stampa vaticana padre Federico Lombardi, Di Finizio è stato interrogato dal magistrato, il promotore di giustizia dello Stato della Città del Vaticano Gian Pietro Milano.
Il magistrato, al termine dell'interrogatorio, ha rimesso in libertà l'imputato, ma, tenuto contro anche della recidività, ha disposto il suo rinvio a giudizio.

Correlati

Potresti esserti perso