Berlusconi Terrorismo 150112083527
INTERVISTA 12 Gennaio Gen 2015 0835 12 gennaio 2015

Terrorismo, Berlusconi: «Intervento di terra contro l'Isis»

La ricetta del leader di Forza Italia per battere il Califfato. E poi dice: «Troppi errori dell'Occidente».

  • ...

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

Silvio Berlusconi punta il dito contro gli errori dell'Occidente sul terrorismo. «Ha sbagliato molto in questi anni», ha detto l'ex Cavaliere in un'intervista al Messaggero, in cui ha sostenuto che «abbiamo combattuto guerre che non avremmo dovuto combattere e non ne abbiamo combattute altre che sarebbero state doverose, come quella contro l'Isis e il suo progetto di costruire un Califfato».
SERVE INTERVENTO DI TERRA. Secondo il leader di Forza Italia, inoltre, per sconfiggere i miliziani neri è necessario un intervento di terra: «L'Occidente deve dare un segnale chiaro», ha spiegato Berlusconi, «la timidezza, la paura con cui negli ultimi anni abbiamo difeso i nostri valori e, aggiungo, la nostra sicurezza, hanno convinto gli estremisti islamici che il nostro è un mondo debole e conquistabile».
L'ITALIA FACCIA LA SUA PARTE. Secondo l'ex Cavaliere, «l'Occidente deve reagire con determinazione», e, a suo dire, è necessario che «tutti gli Stati siano pronti a dare il proprio contributo, anche con truppe di terra». E proprio su questo punto, Berlusconi ha invitato l'Europa a prendere «l'iniziativa per un intervento deciso contro al Baghdadi e il suo Califfato».
Inoltre, alla domanda se anche l'Italia dovrebbe partecipare con proprie truppe ha risposto: «Certo, perché chi governa deve saper prendere decisioni difficili e coraggiose».
SALVINI DÀ VOCE ALLA GENTE. L'ex premier ha poi riflettuto sulla marcia anti-terrorismo di domenica 11 gennaio a Parigi: «Ha certamente un significato importante, ma non dobbiamo rischiare che si trasformi in una melassa buonista che mescoli le responsabilità e inibisca le scelte», è la teoria di Berlusconi. Che su Matteo Salvini e Marine Le Pen ha detto: «Danno voce alla paura della gente. Una paura più che legittima».
FERMARE GLI ESTREMISMI. Per il leader di Forza Italia, inoltre, se i governi europei «non sapranno reagire con la dovuta fermezza saranno loro a non fare il proprio dovere e a consegnare l'Europa ai diversi estremismi».
Nell'intervista Berlusconi ha parlato pure di Libia, sostenendo che l'Italia «non può e non deve abdicare alle proprie responsabilità verso quel territorio», perché «ne va della nostra sicurezza nazionale».
Infine una battuta sulla Russia e le sanzioni dell'Occidente: «Sono inutili», ha spiegato l'ex Cavaliere, «se non addirittura dannose sul piano della politica estera e deleterie per la nostra economia».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso