Maimouna_Coulibaly
IL CASO 14 Gennaio Gen 2015 2045 14 gennaio 2015

Maimouna, la sorella di Coulibaly star della danza sexy

La giovane, ideatrice della 'Boot Therapy', omaggiò le vittime sul web prima della scoprire l'identità del killer.

  • ...

La sorella di Amedy Coulibaly, Maimouna.

Il fratello uccideva gli 'infedeli' per vendicare il Profeta.
Lei è invece la focosa e energica ideatrice della 'Booty Therapy', una sorta di danza sexy per rimettersi in forma e liberare la mente 'muovendo' le natiche.
PICCOLA STAR ANCHE SUL WEB. Secondo L'Obs, Maimouna Coulibaly, una delle nove sorelle di Amedy, il fondamentalista islamico che ha insanguinato Parigi con i fratelli Kouachi, era una piccola star, promotrice di 'stage regolari' di danza in tutto il mondo: dalla Francia fino agli Stati Uniti, passando per Svezia, Gran Bretagna, Svizzera, Germania.
Sul suo profilo Facebook, che conta quasi cinquemila 'seguaci', o dai video su Youtube, in cui improvvisa balli travolgenti, incluso nella metropolitana di Parigi, con i passeggeri conquistati dalla sua dirompente energia fino ai talk show tv, l'artista ha fatto dei completi rossi fuoco il suo marchio di fabbrica.
VICINO A TWERK. La 'Booty Therapy' trae origine dal mapouka, danza tradizionale della Costa d'Avorio, a cui si ispira anche il twerk: la danza sexy di Miley Cyrus o Nicki Minaj, nulla di più lontano dalle dottrine del fratello Amedy e dal Niqab nero di sua moglie Hayat Boumedienne.
Dopo il massacro a Charlie Hebdo, Maimouna, ha modificato il suo profilo Twitter, sostituendolo con la foto di una Marianna 'black', «in segno di solidarietà» con le vittime.
Poi, alle 15.24, questa volta su Facebook scrive: «Sì, nonostante l'attualità mantengo i miei due corsi di danza questa sera. Mi rifiuto di smettere di vivere dopo questo massacro immondo. Invito tutte le persone che vogliono sfogarsi, liberarsi dalle tensioni, esprimere tristezza o rabbia nascente, a venire con noi! A trasformare tutta questa tristezza, collera, in forza per non affondare».
E dopo l'attacco a Montrouge, anche quello raccontato sui social, la ballerina ignora che lo sparatore di Montrouge, quello che ha appena seminato panico sotto casa sua uccidendo un'agente della polizia municipale è proprio suo fratello: Amedy Coulibaly.
CONDANNA DA FAMIGLIA. Dal 14 gennaio sono blindati i suoi account social.
Restano i suoi video su Youtube.
Nei giorni dopo la strage la mamma e la numerosissima famiglia di Coulibaly avevano già condannato la barbara carneficina del ragazzo a Montrouge e Vincennes.

Correlati

Potresti esserti perso