MEDIO ORIENTE 15 Gennaio Gen 2015 1742 15 gennaio 2015

Siria, Greta e Vanessa sono libere

Le due giovani cooperanti rapite in Siria a luglio 2014 sono state rilasciate. Rumor e smentite su un riscatto di 12 milioni. Arrivate a Ciampino in nottata. Foto.

  • ...

Sono state liberate Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le due cooperanti italiane rapite in Siria il 31 luglio scorso. La notizia, inizialmente diffusa da fonti dei ribelli siriani, è stata confermata da Palazzo Chigi nel tardo pomeriggio del 15 gennaio.
IL TWEET DEL GOVERNO. «Torneranno presto in Italia», si legge in un tweet del governo. Per la Farnesina si tratta del «risultato di un intenso lavoro di squadra dell'Italia». Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni accoglie Greta e Vanessa all'aeroporto militare di Ciampino nella notte fra il 15 e 16 gennaio.

APPLAUSI ALLA CAMERA. Un lungo e unanime applauso dall'Aula della Camera si è levato quando il ministro Maria Elena Boschi ha comunicato all'assemblea «una bella notizia: Greta e Vanessa sono state liberate».
FESTA A BREMBATE E GAVIRATE. Ed è gioia a Brembate, il paese di Vanessa nella Bergamasca, dove il parroco ha fatto suonare le campane della chiesa a festa e il sindaco Mario Doneda ha commentato: «L'ho saputo adesso, sono davvero felice a nome di tutta la comunità». Festa anche a Gavirate, il paese di Greta nel Varesotto.
TELEFONATA DI RENZI. Matteo Ramelli, fratello di Greta, ha fatto sapere che il premier Matteo Renzi ha telefonato alla famiglia per comunicare la liberazione della ragazza. «La Farnesina ha fatto un lavoro fantastico. Ringrazio loro e i nostri concittadini che sono stati meravigliosi. Ora aspettiamo Greta a casa», ha detto.
RAPITE AD ALEPPO. Le due giovani lombarde, fondatrici del progetto di solidarietà Horryaty, erano giunte nel Paese per portare soccorsi umanitari alle popolazioni della Siria settentrionale ed erano state rapite il 31 luglio 2014 vicino ad Aleppo.
VIDEO-APPELLO IL 31 DICEMBRE. Il 31 dicembre scorso era stato pubblicato su YouTube un video-appello che mostrava le due ragazze con indosso una tunica nera lunga che copriva loro il corpo e i capelli, ma lasciava libero il volto.

Tweet riguardo 'Greta e Vanessa'

Correlati

Potresti esserti perso