Libia 150110155414
CAOS 18 Gennaio Gen 2015 1400 18 gennaio 2015

Libia, governo Tobruk pronto alla tregua

L'esercito dichiara un cessate il fuoco limitato: esclusi gli islamisti legati all'Isis e i Fratelli musulmani.

  • ...

Un miliziano in Libia.

L'esercito libico che risponde al governo insediato a Tobruk, quello riconosciuto dalla comunità internazionale, ha annunciato l'imminenza di un cessate il fuoco.
PASSI VERSO L'UNITÀ. Questa mossa va letta alla luce dell'incontro svoltosi a Ginevra, sotto l'egida dell'Onu. Incontro che è stato utile per definire una strategia per formare un governo di unità nazionale e per porre fine al caos che regna nel paese. Le Nazioni unite hanno salutato favorevolmente il passo compiuto da Tobruk.
Il cessate il fuoco - ha però chiarito il portavoce dello Stato maggiore dell'esercito Ahmed Al Mesmari - non riguarda i gruppi Fajr Libya (ritenuto vicino ai Fratelli musulmani) e Ansar al sharia (costola libica dell'Isis).
IL GNC APRE ALLE TRATTATIVE. Il congresso nazionale generale libico (Gnc), parlamento che sostiene il governo non riconosciuto di Tripoli, ha invece posto alcune condizioni a una sua partecipazione ai negoziati coordinati dall'Onu. Tra queste dovrebbe esserci - secondo prime indiscrezioni - lo spostamento dei colloqui sul suolo libico.

Correlati

Potresti esserti perso