Roma 150120083951
DRAMMA 20 Gennaio Gen 2015 0656 20 gennaio 2015

Esplosione in un palazzo a Roma: un morto e 14 feriti

Tragedia in via Galati: un 50enne ha perso la vita. Trovato un biglietto di minacce.

  • ...

Il palazzo esploso in via Galati a Roma.

Esplosione e fiamme in un palazzo alla periferia di Roma: un uomo di 50 anni è morto e 14 feriti, di cui uno in codice rosso, sono stati trasportati in ospedale dal 118. È accaduto intorno alle 3 del mattino in via Vito Giuseppe Galati, in zona Palmiro Togliatti. Sul posto vigili del fuoco e polizia.
FERMATA INQUILINA SOTTO SFRATTO. Nella tarda serata del 20 gennaio è stata rintracciata e fermata dalla polizia la donna di 82 anni che abitava nell'appartamento da cui è partita l'esplosione: si trattava di un'inquilina sotto sfratto.
MORTO IN BAGNO. Secondo quanto si è appreso, la vittima è stata trovata dai vigili del fuoco all'interno del bagno, senza finestra, di un appartamento del piano superiore rispetto a quello da cui è partita l'esplosione. I feriti sono stati trasportati in diversi ospedali della città dal 118, intervenuto con sei ambulanze e un'automedica; il più grave al Pertini. Secondo fonti sanitarie, altre persone hanno raggiunto i pronto soccorso con mezzi propri.
ESPLOSIONE DA UNA BOMBOLA DI GAS. L'ipotesi è che l'esplosione sia partita da una bombola del gas trovata all'interno dai vigili del fuoco. In casa non c'era nessuno. Secondo quanto si è appreso, l'inquilina era stata sfrattata tempo fa. Sulla vicenda indaga la Polizia.
«Si è sentito un boato fortissimo», ha raccontato un soccorritore. «Per la paura due persone si sono lanciate dalla finestra», hanno aggiunto dei testimoni.
PROCURA IPOTIZZA REATO STRAGE. La Procura di Roma ha ipotizzato il reato di strage in relazione alla scoppio di una bombola.
Sulle cause dell'esplosione gli inquirenti stanno già seguendo una pista chiara. Su un'auto parcheggiata nei pressi della palazzina è stato trovato un biglietto con scritto: «Il Signore la casa non ve la farà godere perché siete ladri, più ladri».
Secondo quanto si è appreso, la bombola di gpl trovata all'interno dell'appartamento, da cui si ipotizza sia partita l'esplosione, era nei pressi dell'ingresso e aveva la manopola aperta.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso