Carabinieri 141124114425
CRONACA 24 Gennaio Gen 2015 1830 24 gennaio 2015

Roma, medico ucciso in casa a calci e pugni

Sarebbe stato aggredito da un gruppo di malviventi. Tra le ipotesi degli inquirenti rapina e vendettta.

  • ...

Un'auto dei carabinieri.

Sarebbe stato ucciso di botte Lucio Giacomoni, il medico di famiglia in pensione trovato morto la notte del 23 gennaio nella sua casa a Mentana, vicino a Roma. Da una prima ricostruzione sembra che sia stato picchiato da un gruppo di malviventi entrati nell'abitazione.
MORTE VIOLENTA. Dagli accertamenti esterni sul corpo dell'uomo il medico legale avrebbe constatato la morte violenta. Giacomoni avrebbe infatti diversi segni di percosse e tumefazioni al volto.
SENTITA UNA DONNA. È stata ascoltata dai carabinieri una donna straniera, amica della vittima, che nella notte era in casa con Giacomoni: «È stata una rapina», avrebbe dichiarato. Al vaglio degli investigatori il racconto della donna, che avrebbe parlato di alcune persone forse dell'Est Europa.
Al momento si indaga a 360 gradi e non si esclude nessuna ipotesi: dalla rapina finita male alla vendetta per questioni personali.

Correlati

Potresti esserti perso