Benjamin Netanyahu 141203102226
PAURA 25 Gennaio Gen 2015 1411 25 gennaio 2015

Israele: la Francia è il Paese più pericoloso per gli ebrei

L'allarme in una nota del ministero della Diaspora.

  • ...

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu.

«La Francia è oggi la nazione più pericolosa per gli ebrei». Lo rivela un rapporto del ministero della diaspora israeliano discusso dal governo, nel quale si indica un aumento del 100% di atti antisemiti nel Paese. Inoltre, «l'antisemitismo islamico si sta rivelando, tra le forme di antisemitismo, quello guida nel mondo occidentale».
AUMENTATI GLI ATTACCHI. Secondo il rapporto, durante la guerra di Gaza dello scorso luglio-agosto 2014 il numero di atti antisemiti in Francia è aumentato del 400% rispetto allo stesso periodo del 2013. Per quanto riguarda, invece, l'antisemitismo islamico il rapporto segnala che «la maggior parte degli incidenti riportati sono stati commessi da musulmani, di più nelle nazioni dove ci sono larghe comunità musulmane».
Il rapporto ha preso in considerazione oltre la Francia, la Gran Bretagna, il Belgio, l'Olanda, la Germania, l'Australia, la Turchia, gli Usa, l'Argentina e i paesi dell'ex Unione Sovietica

Correlati

Potresti esserti perso