Romena 120306175517
IL CASO 26 Gennaio Gen 2015 1745 26 gennaio 2015

Uccise romena a pugni, Burtone scarcerato

Dopo quattro anni esce di galera il 22enne, che nel 2010 colpì a morte un'infermiera a Roma. Ira dei parenti.

  • ...

Maricica Hahaianu, l'infermiera rumena che l'8 ottobre del 2010 venne colpita con un pugno dal 22enne romano Alessio Burtone e mori' dopo alcuni giorni trascorsi in coma.

Scarcerato dopo quattro anni di galera.
Il tribunale di Sorveglianza di Roma ha così deciso per le sorti giudiziarie di Alessio Burtone, il 22enne romano condannato a otto anni di carcere per l'omicidio dell'infermiera romena Maricica Hahaianu, uccisa con un pugno nell'ottobre del 2010 a Roma.
PARENTI DELLA DONNA FURIOSI. La reazione dei familiari della donna è stata molto intensa.
«I parenti di Maricica hanno saputo della scarcerazione: sono furiosi e non riescono a farsi una ragione del fatto che un uomo, accusato della morte di un altro individuo, sia libero dopo soli quattro anni», ha raccontato l'avvocato Alessandro Di Giovanni, difensore dei familiari di Maricica, descrivendo la reazione di Giovanni, fratello della infermiera uccisa nella stazione della metropolitana dell'Anagnina.
Secondo il legale «in questi casi è davvero difficile spiegare ad uno straniero che questa è la legge italiana: i giudici del tribunale di Sorveglianza hanno solo applicato la legge».

Correlati

Potresti esserti perso